Al via la 30esima edizione della Cesana-Sestriere


Cresce l’attesa per la 30° edizione della celebre cronoscalata, la Cesana-Sestriere, organizzata dall’Automobile Club Torino insieme al Consorzio Motori Miti e Montagne, che avrà luogo nel week end dell’8, 9 e 10 luglio e proseguirà con la Cesana Sestriere Experience Memorial Gino Macaluso il fine settimana successivo (15, 16 e 17 luglio).
La Cesana-Sestriere è un appuntamento annuale diventato ormai grande protagonista dello scenario automobilistico italiano e internazionale, un vero e proprio punto di riferimento nel settore, accompagnato per la seconda edizione dal concorso dinamico di conservazione e restauro, in memoria di Gino Macaluso. La Cesana-Sestriere festeggia nel 2011 due compleanni d’eccezione: la sua 30ª edizione e i 50 anni dalla prima gara disputata. Dalla prima edizione organizzata nel 1961 in occasione dei 100 anni dell’Unità d’Italia il connubio tra sport e motori continua. Su questa strada hanno gareggiato Ferrari, Porsche e BMW e piloti del calibro di Edgar Barth, Lodovico Scafiotti, Rolf Stommelen, Mauro Nesti, Andres Vilarino, e molti altri.
Prende il via la gara sullo storico percorso di 10,4 chilometri, che dai 1350 metri sul livello del mare di Cesana, porta fino ai 2035 metri di quota di Sestriere e che vedrà sfrecciare circa 150 automobili storiche lungo tutto il tracciato delle montagne olimpiche, unico, selettivo e suggestivo.
La competizione è entrata ormai di diritto sia nel “Campionato Italiano velocità in salita” sia nel “Campionato Europeo della Montagna“ grazie alla validità conferitale da C.S.A.I e F.I.A., ma anche e soprattutto grazie ai risultati ottenuti durante le ultime edizioni e alla sua storia consolidata nel panorama motoristico nazionale e internazionale.
In occasione dei festeggiamenti del 150° anniversario dell’Unità d’Italia, la gara entra nel calendario degli eventi per le celebrazioni, rafforzando così il valore non solo sportivo ma anche storico della gara, un importante tassello della storia del nostro Paese.
Il 15, 16 e 17 luglio, la manifestazione continua con la Cesana-Sestriere Experience Memorial Gino Macaluso dedicata nella sua seconda edizione a uno degli imprenditori più autorevoli nel mercato internazionale dell’alta orologeria, scomparso meno di un anno fa, Presidente e Amministratore Delegato
del gruppo Sowind. Appassionato collezionista di automobili d’epoca, sportivo, pilota professionista, medaglia d’argento del Coni come Campione Europeo di Rally nel 1972 e Campione Italiano nel ’73 è stato presidente Club Italia, Presidente CSAI e Presidente CIK-FIA (Commissione Internazionale di karting della Federazione internazionale dell’automobile). La Cesana-Sestriere Experience, una sfilata di ‘signore’ d’altri tempi, un concorso dinamico di conservazione e restauro, dopo il grande successo dello scorso anno proporrà un’accurata selezione delle più belle vetture che hanno fatto la storia delle competizioni. L’edizione 2011 sarà quindi non solo una gara sportiva, non solo un appuntamento dedicato agli appassionati, ma una manifestazione rivolta al grande pubblico, dai curiosi alle famiglie, dai turisti ai bambini.
Una settimana ricca di eventi e iniziative per tutti i gusti per coinvolgere attivamente e direttamente visitatori e spettatori che affolleranno le strade e le piazze di Sestriere: le gare di golf di diciotto buche sui green più alti d’Europa del Sestriere, la 20.000 Pieghe, motoraduno non velocistico con oltre 140 moto provenienti da tutta Italia, la giornata benefica con la Fondazione Fibrosi Cistica con la presenza di Matteo Marzotto vicepresidente, l’Osella Day con la presentazione del libro omaggio ai 50 anni di storia motoristica del grande Enzo Osella scritto da Gianni Tomazzoni, i concerti live in piazza, le iniziative nate dal gemellaggio della Cesana-Sestriere con il comune di Kizbuhel (Austria) che vedranno a Casa Kiztbhuel partecipare personaggi di richiamo, sportivi, imprenditori.
Vetta delle montagne olimpiche piemontesi e del comprensorio sciistico della Vialattea, dall’alto dei 2.035 metri, Sestriere si trova sul colle omonimo a cavallo della Val Chisone e della Valle di Susa. E’ per il turismo internazionale meta rinomata e sicuro punto di riferimento anche grazie all’immagine che ha saputo conquistarsi negli anni ospitando con successo grandi eventi sportivi. Dalla Coppa del Mondo di Sci, ai Mondiali di Sci del 1997, sino alle Olimpiadi e Paralimpiadi Invernali di Torino 2006: Sestriere è la località sciistica che in assoluto ha ospitato il maggior numero di gare titolate a livello internazionale. Stazione turistica internazionale, Cesana è collegata al comprensorio sciistico della Vialattea attraverso due impianti di risalita principali. Uno raggiunge le piste dei Monti della Luna e si collega a quelli di Claviere, l'altro sul versante opposto che si raccorda con quelli di San Sicario e quindi Sestriere. Sede insieme a Sestriere dei Giochi Olimpici Invernali Torino 2006.

Post più popolari