Pininfarina Battista Blu senza segreti

A seguito del programma di sviluppo iniziale in Italia, con test aerodinamici simulati, Automobili Pininfarina ha svelato la meravigliosa Battista Blu Iconica con nuovi dettagli di design al Salone dell’automobile di Torino.

L’evoluzione del progetto Battista, merito del vasto programma di sviluppo, ha portato all’introduzione di dettagli di design innovativi che hanno ridefinito l’anteriore della vettura e consolidato ulteriormente il suo look in perfetto stile hypercar, grazie a un legame visivo ancora più marcato fra frontale e coda della vettura.

Dopo la presentazione a Torino, il programma della Battista avvierà la successiva fase di simulazione, galleria del vento e test di sviluppo in pista; questi ultimi si svolgeranno sotto la supervisione dell’ex pilota di Formula 1 e attuale pilota di Formula E Nick Heidfeld, Chief Development Driver per Automobili Pininfarina.

Automobili Pininfarina, l’azienda di automobili di lusso presentata in occasione della tappa romana della Formula E nel 2018, in meno di un anno ha svelato al mondo la Battista al Salone di Ginevra. In Europa è prevista una disponibilità di solamente 50 esemplari, con altri 50 in Nordamerica e 50 per Medio Oriente e Asia; la Battista avrà un valore di due milioni di euro e potrà essere ordinata tramite una ristretta rete di concessionari specializzati in automobili di lusso e hypercar. I clienti interessati alla Battista possono fare domanda tramite uno speciale servizio online sul sito dell’azienda: Richiedi ora.

La batteria da 120 kWh della Battista alimenta quattro motori elettrici (uno per ogni ruota), che, operando in sinergia, puntano a erogare 1.900 CV di potenza, per una hypercar di nuova generazione dalle prestazioni dirompenti e dal lusso raffinato e confortevole. Con un’accelerazione stimata da 0 a 100 km/h in meno di due secondi e un’autonomia target di 450 km con una singola carica, la Battista rappresenta la nuova frontiera del fascino per le vetture elettriche.

Post più popolari