Auto e Moto d’Epoca di Padova ecco le classifiche dei modelli green e d’epoca più richiesti nel 2018

Modelli di auto sempre più evoluti, tecnologici e “green”, attenti all’impatto ambientale e alla riduzione dei consumi, a cui si contrappongono le carrozzerie scintillanti delle vetture vintage e il loro fascino senza tempo. I gusti si dividono tra passato e futuro al Salone Auto e Moto d'Epoca di Padova (dal 25 al 28 ottobre 2018) e anche quest’anno AutoScout24 (www.autoscout24.it), presente alla kermesse, racconta le ultime tendenze analizzando le richieste di auto nuove ed usate effettuate sul proprio portale in Italia e nei principali Paesi europei.

Auto del presente e del futuro: ibrido o elettrico?
La passione per le quattro ruote viaggia velocemente in più direzioni. In Italia il costo medio di un’auto ibrida ed elettrica nuova o usata è di circa €25.730, ben al di sotto della media europea. Ma, nonostante la forte spinta dell’elettrico e le sue tante novità all’avanguardia, se si guarda alla top ten dei modelli green più desiderati dagli italiani nell’ultimo anno, a spiccare sono le auto ibride, come le Toyota Yaris, Auris e C-HR. Scelte che, probabilmente, fanno i conti con alcune reticenze dovute ai costi ancora troppo elevati delle vetture elettriche, ai pochi incentivi e alla problematica dell’autonomia limitata, tali da non convincere fino in fondo gli utenti a compiere il grande salto verso nuovi modelli. Bisogna infatti scendere fino alla nona e decima posizione per intravedere i primi veicoli elettrici più richiesti nel 2018, dove si posizionano il quadriciclo elettrico di Renault, Twizy, e la berlina di Nissan Leaf.

Ma cosa accade a livello europeo? Per acquistare una vettura ibrida o elettrica bisogna prevedere in media circa €30.610, con i prezzi che variano da €25.730 dell’Italia a €39.020 dell’Austria e a €41.975 del Belgio. Negli altri Paesi analizzati, in Olanda il costo medio delle auto in vendita è di €29.715, in Spagna di €30.360, in Germania di €31.035 e in Francia di €33.075.
Sul fronte dei modelli green i più richiesti, ai primi posti troviamo sempre le ibride, come le Toyota Auris e Prius, ma a dimostrazione che l’auto elettrica forse accelera dove è più favorita dagli incentivi, l’analisi di AutoScout24 mostra un trend decisamente in controtendenza rispetto all’Italia, riportando nella top ten generale la presenza di ben 5 veicoli elettrici. E tra i modelli, la prima tra le elettriche è la Tesla Model S, che si posiziona al quinto posto nella speciale classifica green.

E nel confronto tra Paesi, i francesi appaiono i più virtuosi, vantando tra i dieci modelli più richiesti ben 6 auto elettriche e con la Renault Zoe che si piazza in assoluto prima nella classifica che considera sia le vetture a zero emissioni sia quelle ibride.
Anche in Austria ai vertici troviamo due vetture elettriche, ovvero la Tesla Model e la Renault Zoe.
In Belgio, invece, al primo posto si posiziona l’ibrida Toyota Auris, mentre la Model S si piazza subito dopo. Anche in Spagna la vettura più richiesta in assoluto è la Toyota Auris, mentre la Model S, prima tra le elettriche, è terza.
Diversa la situazione in Germania. Ai primi posti si evidenziano le Toyota Prius e Auris, mentre per trovare le auto elettriche dobbiamo scendere in fondo alla classifica dall’8° posto in poi, dove stazionano Twizy, Zoe e la Fortwo proposta da Smart, brand che dal 2020 proporrà solo vetture a zero emissioni.

“Il Salone Auto e Moto d’Epoca di Padova è sempre un’ottima occasione per scoprire le ultime tendenze automobilistiche in Europa, senza mai perdere il fil rouge con il passato e la passione per i modelli mitici che fanno battere il cuore ai collezionisti – ha commentato Tommaso Menegazzo, Responsabile Marketing AutoScout24 – Allo stesso modo, con AutoScout24 anche quest’anno abbiamo voluto affiancarci in questa esplorazione dei trend, per capire attraverso l’analisi delle richieste dei nostri utenti come si stanno evolvendo i gusti verso i modelli di ieri, di oggi e di domani. E le sorprese non mancano.”

L’amore intramontabile per i modelli d’epoca
Facendo un tuffo indietro nel passato, l’amore per le auto vintage è intramontabile e conferma in pole position tra le richieste effettuate nell’ultimo anno sempre la mitica Fiat 500, simbolo indiscusso di italianità e del boom economico. Sul podio dei modelli retrò troviamo poi la Porsche 911 e l’Alfa Romeo Spider, detta anche Duetto, presente in numerose pellicole del grande schermo, tra cui “Il laureato” con a bordo un giovane Dustin Hoffman. Protagonisti del mondo del cinema e della pubblicità, fino ai fumetti,
tra gli altri pezzi storici da collezione anche l’auto di Dylan Dog (il Maggiolino), la Sl di Mercedes, l’Alfa Romeo Giulia, la Lancia Fulvia, la DS, la Fiat-124 Spider e l’Alfetta.


Post più popolari