La stagione 2018 del Lamborghini Super Trofeo parte dal Medio Oriente


Durante il primo weekend di febbraio si aprirà ufficialmente la stagione agonistica del Lamborghini Super Trofeo. Sarà la pista di Yas Marina, ad Abu Dhabi, a dare il via alle competizioni 2018 del celebre monomarca animato dalle Huracán Super Trofeo, con la prima tappa della serie Middle East che anticipa di qualche mese l’avvio delle tre serie continentali Europa, Asia e Nord America.
Giunto alla seconda stagione, il Lamborghini Super Trofeo Middle East ripropone il format di successo inaugurato nel 2017, con tre doppi appuntamenti che si disputeranno fra l’inizio di febbraio e l’inizio di marzo sulle piste di Yas Marina e Dubai, con quest’ultima che ospiterà il secondo e il terzo round su due diverse configurazioni del tracciato degli Emirati Arabi Uniti.

Ogni weekend prevede due gare da 50 minuti l’una precedute da due turni di qualifica (da 20’ ciascuno) e due sessioni di prove libere (60 minuti ognuna), con le conosciute suddivisioni in quattro classi per i piloti partecipanti: Pro, Pro-Am, Am e Lamborghini Cup.

Al via della prima tappa di Abu Dhabi, in programma sulla pista di F.1 di Yas Marina dal 2 al 3 febbraio, sono attese circa venti Lamborghini Huracán Super Trofeo, schierate da team consolidati nel monomarca e ad alcune new entry per la serie mediorientale. Inedito, ad esempio, il debutto del team giapponese Emperor Racing come pure il ritorno della squadra inglese Toro Loco. Ci saranno poi Antonelli Motorsport, reduce dalla vittoria nel Super Trofeo Europa, GDL Racing vincitore l’anno scorso in Middle East nelle classi Pro e AM, Konrad Motorsport che ha trionfato in categoria Pro-Am sempre in Middle East, FFF Racing Team by ACM impegnata sia in Medio Oriente che in Asia e GT3 Poland.



Post più popolari