Modena Motor Gallery: Ruote da Sogno espone 18 auto e 22 moto


Mancano pochi giorni alla inaugurazione della 5a Modena Motor Gallery che avverrà sabato 23 settembre alle 10.45 presso i padiglioni di Viale Virgilio 58 a ModenaFiere, alla presenza di Oscar Scaglietti figlio del grande Sergio al quale è dedicata questa edizione intitolata: "Le Ferrari di Sergio Scaglietti, maestro carrozzaio".

Come sempre l'appuntamento modenese è molto atteso per la qualità della proposta culturale e storica, con la presenza ufficiale di tutti i principali Musei della Motor Valley ai quali si affianca al PADIGLIONE  A l'esposizione di Ruote da Sogno, l'atelier motoristico che ha appena festeggiato in primo anno di vita e che in soli 12 mesi è divenuto il primo operatore in Europa nel settore delle moto d'epoca e un punto di riferimento per bellezza la qualità delle sue auto classiche.

Alla 5° Modena Motor Gallery Ruote da Sogno esporrà ben 4 Ferrari, in omaggio ai 70 anni della Casa di Maranello: una Dino 246 GT del 1972, una 308 GTB del 1976 una 308 GTB Coupè del 1980 e una F151 del 2014, la Ferrari "diversa" secondo la celebre definizione di Luca Cordero di Montezemolo, a 4 posti e 4 ruote motrici.  In esposizione anche la divertente Fiat Simca Balilla Spyder, la Fiat Dino Spider 2400 del 1970, le lancia Delta HF Integrale del 1988 e 1989, la fascinosa Flaminia GT 2.5 carrozzata Touring .  Ben quattro le Alfa Romeo prescelte, una Spider del 1981, una Giulia Sprint 160occ del 1966, una Giulietta SS del 1961 e una 2600cc Sprint del 1962.

In rappresentanza delle auto straniere una Mercedes Benz 190 SL del 1961, seducente nel suo nero lucido con interni rosso-bordeaux, una 280 SL del 1970, le Porsche 933 Carrera S del 1996 e AG 993 2S del 1977. Per finire la iconica Jaguar E Type del 1969.

Per le moto sarà esposta una selezione di 22 modelli di ogni epoca, la Benelli 500cc 4TS del 1939 e la Benelli 125cc Leoncino, la Suzuki GT 750cc del 1973; la modaiola Ducati Scrambler 250cc del 1972, gialla e perfettamente restaurata, le Honda CBX 1000cc del 1980 e Honda CB 750 targata Modena, la Kawasaki H1A 500cc Mach III del 1971, Yamaha RD 500cc LC del 1987 e diverse altre, tra le quali le Vespa Sprint Veloce e 150cc VS5, le italiane MV Agusta 250B e la Moto Guzzi GTV 500 e la Morini 175 Settebello 4T.

Post più popolari