Motul Onirika 2853 all’asta per beneficienza


In collaborazione con la Casa d’aste Bonhams, il 9 febbraio a Parigi, Motul metterà in vendita la sua opera d’arte: Motul Onirika 2853. Tutti i proventi della vendita andranno alla fondazione Motul Corazón per finanziare nuovi progetti

Guidata da valori come “Fratellanza”, Motul ha sempre messo la persona al centro delle sue strategie. Inoltre, Motul è costantemente impegnata nella ricerca e nell'innovazione di soluzioni che possano migliorare il nostro futuro.

Motivata da questa visione, Motul ha deciso di vendere il 9 febbraio a Parigi la sua Motul Onirika 2853 (lotto 214) durante il prestigioso evento “Les Grandes Marques du Monde au Grand Palais”, organizzato dalla Casa d’Aste Bonhams. L'azienda donerà tutti i proventi alla fondazione Motul Corazón, nata nel 2011 sotto l'egida della Fondation de France. La fondazione è impegnata a supportare progetti in tutto il mondo e il suo presidente, Michel Rivoire, ha sottolineato: "La fondazione Motul Corazón ha scelto di aiutare gli adolescenti svantaggiati in tutti i continenti a specializzarsi nei campi della meccanica e della tecnica, permettendo loro di gettare le basi per costruire il loro futuro professionale".

Ispirata da innumerevoli dettagli, citazioni, forme d'arte e tecnologie, Motul Onirika 2853 è un'opera d'arte creata dall’atelier italiano Officine GPDesign di Luca Pozzato. Il termine “Onirika” è la rappresentazione di un sogno, e dal numero 1853, anno di fondazione dell’azienda, si passa direttamente al 2853 facendo un salto di un millennio. Un ideale passaggio temporale che, da una parte condensa in un’idea lo sviluppo tecnologico, e dall’altra mantiene inalterati i valori che hanno fatto la storia di Motul.

Motul Onirika 2853 è un mix armonioso di stimoli provenienti dai diversi settori in cui Motul è presente ed è stata sviluppata utilizzando particolari realizzati su misura come il serbatoio in alluminio lavorato a mano e rivestito con la tecnica della cubicatura. Il suo colore grigio ghisa, il tappo del serbatoio a forma di ingranaggio e le ricche texture dettagliate sono tutti riferimenti all'universo di Motul.

Presentata per la prima volta in occasione del salone Motor Bike Expo di Verona nel gennaio del 2016, Motul Onirika 2853 ha catturato l’attenzione di appassionati e curiosi durante tutto l’arco dell’anno in eventi come il WorldSBK di Imola, le tappe della MotoGP in Francia e Olanda, l’evento Wheels & Waves a Biarritz, la 24 ore di Le Mans, e a Intermot, il salone della moto di Colonia. Il suo “tour” si concluderà il 9 febbraio a Parigi con l'asta, da dove inizierà il suo nuovo viaggio.

Attualmente si tratta di un’opera d’arte non marciante su base MV Agusta Brutale 800, e in base alla volontà del nuovo proprietario, potrà tornare a viaggiare su strada per regalare nuove emozioni.

Il valore stimato da Bonhams per questa opera d’arte si attesta intorno ai 25.000-30.000€.



Post più popolari