Il presidente dell’A.S.I. Roberto Loi, nominato presidente della Commissione Cultura della F.I.V.A.


Un segnale forte quello lanciato dalla F.I.V.A. - “Fédération Internationale des Véhicules Anciens” -, l’ente riconosciuto a livello mondiale come il più importante in tema di veicoli storici, che ha eletto  l’Avv. Roberto Loi, Presidente dell’A.S.I. - Automotoclub storico italiano - Presidente della Commissione cultura. Si sono tenute infatti lo scorso 8 novembre a Budapest le votazioni per la nomina di una parte del nuovo board del COMITATO GENERALE FIVA. L’assemblea, composta dai rappresentati di ben 44 nazioni,  ha votato a favore del Presidente dell’A.S.I. con 117  voti  favorevoli.

Questo consenso internazionale testimonia, ancora una volta, come il panorama internazionale del motorismo storico, individui nella figura de l presidente Loi, un esempio di dedizione e competenza, grazie al lavoro svolto in questi anni alla direzione dell’A.S.I. e ai vertici della FIVA da 12 anni Il ruolo della cultura è da sempre uno degli asset strategici sui quali si è investito e si continuerà ad investire.

“Il fatto che un’associazione importante come F.I.V.A. preveda al suo interno una commissione cultura non è casuale, testimonia quello che noi come ASI stiamo portando avanti da tempo, è cioè che il motorismo storico ha prima di tutto una valenza culturale e storica da non sottovalutare” afferma Roberto Loi.

Il board presieduto da Patrick Rollet, vede altri due membri del consiglio dell’Automotoclub storico italiano eletti anch’essi la scorsa settimana: Palmino Poli, Direttore Commissione Moto e Renato Pujatti, Direttore Commissione Veicoli Utilitari.


Post più popolari