Villa d'Este, "Hollywood on the Lake"



Sulle rive del Lago di Como, a Cernobbio, si daranno appuntamento, dal 25 al 27 maggio 2018, gli orgogliosi proprietari e appassionati di veicoli storici unici, a due, tre e quattro ruote, in occasione del concorso di bellezza più esclusivo al mondo dedicato ai mezzi storici. Durante il Concorso d'Eleganza Villa d'Este 2018, competono oltre 51 automobili e 30 tra moto e sidecar di epoche differenti della storia dell’automobilismo, per contendersi l'attenzione del pubblico e di una giuria internazionale, composta da esperti del settore. Durante il weekend, uno dei momenti più attesi è la cosiddetta Street Run delle moto in concorso, che saranno presentate al grande pubblico nel Parco di Villa D’Erba, oltre al "Best of Show" di domenica sera.

Il Concorso d'Eleganza Villa d'Este si svolge all’insegna del tema "Hollywood on the Lake". La selezione di veicoli storici che parteciperanno al concorso sul Lago di Como coprirà tutte le epoche della storia dei veicoli e del cinema – dall’era del cinema muto a quella dei moderni successi. Le auto e le moto saranno collocate in uno scenario caratterizzato nell’area del Grand Hotel Villa d'Este e nei vicini Giardini di Villa Erba, scenari unici e che contribuiranno a rendere l’evento più speciale. Nel Padiglione Centrale di Villa Erba, BMW Group Classic presenterà anche lo spettacolo "Movie Cars and Bikes". Si potranno ammirare tutti i veicoli che hanno ricoperto ruoli importanti all’interno dei maggiori film, tra cui la MINI di "Mister Bean", le auto originali dei film di "James Bond" e della serie "Mission Impossible".

Il carattere inconfondibile del Concorso d'Eleganza Villa d'Este è anche legato ad una lunga tradizione - già nel 1929, infatti, sulle rive del Lago di Como, si svolse la "Coppa d'Oro Villa d'Este", un’originale esposizione delle novità dell'industria automobilistica, con una forte caratterizzazione internazionale. I proprietari delle automobili che verranno presentate al Comitato Selezionatore del concorso di quest’anno provengono da 15 Paesi diversi. Ben dodici veicoli sono di proprietà di appassionati che arrivano dagli Stati Uniti, sette dall’Italia e dalla Svizzera. I veicoli selezionati sono stati prodotti tra il 1909 e il 1985 da 28 produttori differenti. Il Concorso di motociclette, che quest’anno è arrivato all’ottava edizione, ha spinto a partecipare possessori di motociclette da sei Paesi diversi. Le loro motociclette sono state realizzate tra il 1907 e il 1969 da 25 produttori differenti. Il concorso è suddiviso in otto classi di valutazione, coerentemente con il tema di quest’anno verranno presentati anche dei veicoli che hanno lasciato la propria impronta nel mondo del cinema, e non solo su strada.

Tra le particolarità del concorso, c’è l’unicità e il forte legame tra tradizione e orientamento al futuro. Ci saranno veicoli classici con un forte significato dal punto di vista storico affiancati da prototipi contemporanei. Concept Cars, Prototipi e Concept Bikes lasciano il segno grazie a un design unico, che li rende dei classici del futuro. Il pubblico deciderà i premi speciali legati al design dei veicoli su quattro e due ruote.


Una giuria di alto livello garantisce competenze straordinarie
L'assegnazione del premio "Best of Show" e il premio di categoria saranno assegnati da una giuria composta da esperti internazionali, che si distinguono non solo per la propria indipendenza, ma anche per le eccezionali competenze. Dal 2004, l'italiano Lorenzo Ramaciotti è Presidente della giuria. Nel corso della sua lunga carriera professionale, è stato Responsabile del Design presso Pininfarina e il Gruppo FCA, tra gli altri, e per oltre due decenni si è dedicato anche alla valutazione delle auto storiche. A lui si aggiungono altri noti esperti: Ian Cameron dalla Gran Bretagna, capo designer di Rolls-Royce Motor Cars fino al 2012, il giornalista americano e storico automobilistico Winston Goodfellow, Harm Lagaaij dai Paesi Bassi, ex capo designer di Ford, BMW e Porsche, gli italiani Mauro Forghieri, ex progettista della Scuderia Ferrari, Adolfo Orsi, esperto di Maserati e storico dell‘automobilismo italiano. Inoltre, Stefano Pasini, giornalista e autore di libri automobilistici, il francese Patrick Le Quément, ex capo progettista della Renault, e la giornalista automotive tedesca J. Philip Rathgen.

Il team di giudici onorari, che tradizionalmente supporta la giuria al Concorso d'Eleganza Villa d'Este, quest‘anno è stata nuovamente rafforzata. Come nuovo membro quest'anno, infatti, si aggiunge il capo designer del gruppo Apple, Sir Jonathan Paul "Jony" Ive. Il britannico è da sempre affascinato dalle auto storiche, così come il Designer italiano Lapo Elkann, proprietario di "Italian Independent" e nipote dell'ex CEO del Gruppo Fiat, Gianni Agnelli. Anche Elkann potrà ammirare per la prima volta le vetture storiche sul Lago di Como. Oltre a Yasmin Le Bon sarà presente alla premiazione anche Quirina Louwman, esperta di lunga data e spesso ospite di questo tipo di manifestazioni.

Post più popolari