La Rolls-Royce più piccola di sempre

Rolls-Royce Motor Cars presenta un nuovo, fondamentale concept del lusso, realizzato per un cliente molto speciale, l’Unità di Chirurgia Pediatrica dell'Ospedale St Richard nella città natale del marchio, Chichester nel West Sussex.

La, nominata in modo appropriato, Rolls-Royce SRH, permetterà ai bambini in attesa di un intervento chirurgico, di recarsi in auto in sala operatoria, attraversando i corridoi dell’Unità Pediatrica adeguatamente muniti di "segnali stradali". L'esperienza di 'self-drive to theatre' è finalizzata a ridurre lo stress infantile del paziente.

Rolls-Royce Motor Cars ha accolto due test drivers dell'Unità Pediatrica dell'Ospedale St Richard, Molly Matthews e Hari Rajyaguru, nella casa di Rolls-Royce. Molly e Hari hanno potuto assistere alla presentazione in grande stile della macchina all’interno del Goodwood Studio, allo stesso modo in cui avviene per i clienti VIP di Rolls-Royce. Questo evento esclusivo è stato anche il momento della validazione finale e ispezione pre-consegna della Rolls-Royce SRH in vista della consegna ufficiale ai pazienti, alle loro famiglie e al team di chirurgia dell’Ospedale St Richard.

Nel vero stile Rolls-Royce, i due piccoli e le loro famiglie hanno goduto di un’ospitalità VIP con una notevole aggiunta alla consueta esperienza del cliente. Molly e Hari hanno potuto far visita alla linea di produzione, un privilegio eccezionalmente raro e di solito riservato ai Chief Executive di Rolls-Royce durante il processo di convalida di nuove famiglie di modelli, e più recentemente attivato per la prossima Phantom 8. Molly, Hari e le loro famiglie sono tornati a casa nel lusso delle Rolls-Royce Ghost guidate da autisti dedicati.

"Siamo un membro orgoglioso della comunità del West Sussex. L'Unità Pediatrica del St Richard, a Chichester svolge questo lavoro vitale nel fornire cure essenziali per i piccoli e le loro famiglie ", ha detto Torsten Mueller-Oetvos, CEO di Rolls-Royce Motor Cars. "Speriamo che la SRH di Rolls-Royce serva a rendere un po’ meno stressante l'esperienza dei piccoli durante il periodo di cure. "

Creata da zero dal team Bespoke Manufacturing, la Rolls-Royce SRH presenta al mondo e ai sui degni clienti uno studio a misura di lusso. In maniera simile alla concezione di ogni commessa che arriva al reparto Bespoke di Rolls-Royce, il desiderio costante di comprendere le esigenze del cliente, ha alimentato ogni aspetto del design.

L’auto è quindi resa unica da una vernice bicolore Andalusian White e Salamanca Blue e rifinita con la linea rossa del St James applicata a mano.

Lo spazio interno è allestito con la stessa finezza e attenzione ai dettagli offerta ad ogni cliente di Rolls-Royce, con un volante bicolore, i sedili e i centri delle ruote autoregolanti perfettamente in tinta con la coachline del St James Red. Una velocità massima di 10 mph viene raggiunta in qualche secondo grazie alla potenza della batteria a gel 24 volt che spinge la macchina con la stessa tranquillità bisbigliata e lo stesso aumento di coppia dei magnifici motori V12 di Rolls-Royce. Per coloro che preferiscono un viaggio più rilassato, la velocità è variabile e può essere limitata a una maestosa, e non meno esaltante, velocità di 4mph.

Il famoso credo di Sir Henry Royce: "Quando non esiste, progettalo" fa eco nella casa del marchio di Goodwood, uno spirito molto evidente nella concezione della Rolls-Royce SRH. Il team di Bespoke Manufacturing ha dedicato oltre 400 ore del proprio tempo allo sviluppo e alla lavorazione a mano di questa tra le più straordinarie Rolls-Royce.

Oltre a sviluppare competenze in nuove tecnologie del telaio ed elettronica, il team di progetto ha anche utilizzato tecniche di stampa 3D per il design. Inclusa la produzione dell’iconico Spirit of Ecstasy.

Post più popolari