Assegnato a Silvia Nicolis il premio “Eccellenza Italiana” del RIVS - Registro Italiano Veicoli Storici

Il RIVS – Registro Italiano Veicoli Storici - premia le Eccellenze Italiane e gli imprenditori che ne hanno meglio interpretato i valori. Come Silvia Nicolis, Presidente dell’omonimo Museo di Villafranca, o Arrigo Cipriani, uno degli esponenti più prestigiosi della ristorazione e della tradizione alberghiera italiana.

L’assegnazione del Premio - una splendida targa in Vetro di Murano - si terrà martedì 10 novembre alle 12 presso lo storico Harry’s Bar di Venezia, il locale di Cipriani ( “l’unico uomo che ha ereditato il nome da un bar“) celebrato da intellettuali, artisti, celebrities di tutto mondo.
A un mese dalla 5° edizione di Stelle sul Liston, il Concorso di Eleganza per auto storiche che si è tenuto a Padova, e dopo la conclusione della Fiera Auto e Moto d’Epoca di Padova, il Registro Italiano Veicoli Storici ha deciso di riprendere le premiazioni di chi ha saputo diventare un vero e proprio Ambasciatore del Made in Italy nel mondo attraverso la creazione, progettazione e valorizzazione di oggetti straordinari. Basti ricordare il riconoscimento alla Ferrari 250 GT Cabriolet Pininfarina del 1957 o i premi assegnati, nel corso della recente Fiera di Padova, a Piero Galtarossa per Intermeeting, Giovanni Rana, fondatore del Gruppo Rana, Fabio Lamborghini, Curatore del Museo Ferruccio Lamborghini.

Il Premio a Silvia Nicolis, nella cerimonia coordinata da Marco Graziano, giornalista Mediaset, vuole sottolineare l’insostituibile ruolo di promotore culturale del Museo Nicolis di Villafranca,fondato dall’imprenditore e collezionista veronese Luciano Nicolis. Sotto la guida di Silvia Nicolis, il Museo è impegnato, sin dalla sua apertura nel 2000, nella promozione del patrimonio culturale legato al motorismo italiano e nella valorizzazione dell’intero territorio veronese.
"Mi onora questo Premio perché oltre ad essere un riconoscimento al lavoro che ogni giorno portiamo avanti attraverso un modello imprenditoriale di fare Cultura é soprattutto un riconoscimento al merito di tutte le persone che costantemente, insieme a me, operano con passione per finalizzare questo grande progetto"
Presenti a Venezia anche Betta Scarpa e la figlia di Arrigo, Carmela Cipriani.

Post più popolari