Tutto nuovo il sito del Museo dell'automobile di Torino



Dopo un accurato restyling grafico e una riorganizzazione dei contenuti che lo rendono oggi più intuitivo e fruibile, è online il nuovo sito istituzionale del Museo Nazionale dell’Automobile di Torino, www.museoauto.it

Un sito facile da consultare e multilingue.
La riorganizzazione dei contenuti in un unico menù di navigazione semplifica la ricerca delle informazioni.
Le voci di servizio sono state accorpate sotto il menù INFO. Tutti gli approfondimenti relativi all’attività didattica, ai laboratori creativi e alle visite guidate teatrali trovano posto in SCUOLA E FAMIGLIA, sezione messa in grande evidenza per sottolineare l’importanza delle attività dedicate al target giovane e alle famiglie.

Nella HOME PAGE trovano spazio: uno slider - in primo piano - in cui si alternano immagini tratte dai percorsi espositivi; l’immagine della mostra in corso cliccabile per approfondimenti e dettagli utili; il banner promozionale per il download della APP; lo spazio dedicato alle informazioni per la prenotazione degli spazi museali in occasione di eventi (piazza o centro congressi).

Inoltre il sito è consultabile in 8 lingue: le landing pages in inglese, francese, tedesco, spagnolo, russo, arabo e cinese accolgono gli stranieri presentando il museo e fornendo le informazioni utili a pianificare la visita.

Un sito mobile-friendly. Per soddisfare i navigatori da smartphone è stata predisposta anche la versione mobile che, in 8 lingue, fornisce tutte le informazioni relative a orari e costi, aperture, indicazioni per raggiungere il museo.

Un sito social.
In occasione del restyling del sito, sono stati lanciati anche due nuovi social network: G+ e Istagram con l’apertura della tagboard dedicata #Museoauto.

APP
A breve anche l’App del museo sarà friendly. Sarà infatti possibile fruire di tutti i contenuti dell’App anche al di fuori del museo, acquistandone l’accesso mediante App Store e Play Store. L’App è gratuita per chi utilizza la connessione wifi all’interno del museo dopo aver acquistato il biglietto.


Post più popolari