Instant classic, ecco la Touring Berlinetta Lusso


Touring Superleggera torna al Salone dell’Auto di Ginevra con una prima mondiale: Berlinetta Lusso, a conferma del profilo di Touring come centro stile e manifattura di altissimo livello, in grado di realizzare l'intero ciclo di creazione e produzione in house di una vettura esclusiva.

Touring Berlinetta Lusso è una vettura stradale omologata, prima di una serie limitata a 5 esemplari. Nasce dalla consuetudine e dalla tradizione della più alta carrozzeria: un cliente appassionato collezionista Ferrari richiede a Touring Superleggera di disegnare per lui un’auto di gran lusso, a tre volumi, basata sulla propria F12.
Una nuova livrea capace di far sognare, ma al contempo accogliente, spaziosa e lussuosa, per un telaio creato per la velocità, con il più potente motore tra le Ferrari con questa architettura.

Touring Berlinetta Lusso è il riconoscimento della capacità creativa di Touring Superleggera, consacrata negli ultimi anni da continue affermazioni ai maggiori concorsi di eleganza e crescente acquisizione di clienti. Una vettura che è anche la celebrazione di un patrimonio di eccellenza: la feature line introdotta da Bianchi Anderloni nel design dell’indimenticabile Ferrari 166 MM Touring, sia spider che berlinetta.

Lo stand Touring accoglie quest’anno anche il concept MINI SuperleggeraTM Vision, reduce dal giro del mondo dei più importanti saloni. Premiato come “Best Concept Car of The Year” al Festival Automobile International a Parigi, è il frutto della collaborazione con MINI nell’esplorare nuovi linguaggi stilistici per l’iconica marca britannica. È il perfetto esempio del contributo che Touring offre ai costruttori per la concezione e costruzione chiavi in mano di esemplari unici, con creatività, flessibilità e rigore, nel rispetto dei più assoluti standard di qualità.
Design
A Ginevra 2015 si svelano le linee della Touring Berlinetta Lusso: una fuoriserie che si ispira alle macchine sportive e lussuose dell’epoca d’oro della carrozzeria italiana. Il tocco di lusso è dato dalla scansione in tre volumi: lunghissimo cofano che denuncia il motore potente, piccolo abitacolo strettamente per due, un bagagliaio impercettibile nelle linee esterne ma adeguato alle necessità.

Tratti morbidi che accarezzano il telaio in curve sinuose e una linea, un taglio che conferisce immediatamente dinamismo e potenza senza nulla togliere all’elegante perfezione dell’insieme.
L’ispirazione viene da uno spigolo che taglia la carrozzeria in tutta la lunghezza, una linea semplice quanto elaborata che segna la fiancata di Ferrari 166 MM spider e berlinetta da competizione 166 Inter, un progetto realizzato da Carlo Felice Bianchi Anderloni, uno dei primi esempi di versione “stradale” per una produzione Ferrari in serie.

Anche in questo caso i dogmi di Carrozzeria Touring sono rispettati alla perfezione forma rigorosa, drammatica e senza tempo coniugando qualità estetica e ricerca dell'essenziale.

E proprio quella linea, così pura, semplice ed essenziale, è una delle caratteristiche, degli stilemi più forti di Carrozzeria Touring, una realizzazione che solo i più abili battilastra riescono a riprodurre.

Una linea che sfiora il passaruota anteriore, attraversa tutta la fiancata enfatizzando la lunghezza della vettura e conferendo un dinamismo privo di aggressività, innato; interrompendosi solo quando entra in confronto con il posteriore della vettura, mettendo in evidenza il muscoloso retrotreno.

Ancora una volta il carattere Touring Superleggera non è dato dal rispetto di un linguaggio formale, ma dall'equilibrio delle proporzioni. Il risultato è una livrea che travalica il significato di compromesso tra dinamismo ed eleganza delle forme, con tratti generali potenti, dinamici e fluidi.

Touring Superleggera esalta la fusione tra le auto sportive di gran lusso e i tre volumi all’italiana: il lungo cofano anteriore, il capiente baule posteriore con al centro un abitacolo raccolto e accogliente.

L’esterno di “Touring Berlinetta Lusso” è di un azzurro che evoca il mare Mediterraneo in una giornata di sole e vento: azzurro Nioulargue. La tonalità fredda dell’esterno è mitigata all’interno dell’abitacolo, declinato in un blu medio con inserti color panna, come gli eleganti sedili in pelle.
Telaio
 “Touring Berlinetta Lusso” utilizza l’autotelaio spaceframe della F12 Berlinetta, mantenuto integralmente nelle sue caratteristiche meccaniche, elettriche ed elettroniche.

12 differenti leghe di alluminio di cui alcune usate per la prima volta nel settore automotive e diverse tecnologie di assemblaggio e giunzione dei componenti. Questa tecnologia ha permesso di contenere il peso a 1.525 kg e massimizzare l’efficienza prestazionale, con una rigidità torsionale incrementata del 20%.

Ingegneria della scocca e processo produttivo
Prima di arrivare alla costruzione, Touring esegue lo studio ingegneristico di ogni particolare con particolare attenzione alla sicurezza, alle valutazioni strutturali e all'aerodinamica.
Tramite CAD sono disegnate anche tutte le parti di accoppiamento telaio-carrozzeria, elementi importanti per assicurare qualità e assenza di vibrazioni; alcune hanno anche funzione strutturale e sono stati sottoposte ad analisi modale con metodo FEM.
Lo studio aerodinamico mediante CFD (Computational Fluid Dynamics) ha permesso per ottimizzare il flusso e assicurare ottima pressione verticale nella zona posteriore.

Come avviene nella produzione in serie, sono state create una distinta base dei materiali e un ciclo di lavorazione. Tolleranze, giochi e altri indicatori di qualità sono standardizzati e registrati.
Il processo produttivo è interamente documentato e riproducibile, per garantire un livello qualitativo costante. L'assemblaggio è realizzato mediante una gabbia di riferimento per posizionare perfettamente i componenti nelle 3 dimensioni.

Questo processo rigoroso assicura la corrispondenza a disegno di ogni punto della scocca con tolleranze inferiori ai 2mm.

Gli artigiani ed ingegneri di Touring Superleggera dedicano ad ogni unità prodotta oltre 5000 ore di lavoro altamente qualificato.

Fibra di carbonio e alluminio
Per la massima leggerezza, la carrozzeria utilizza un mix di pannelli di alluminio e fibra di carbonio. In fase preparatoria è stato studiato l’uso ottimale dei materiali in termini di peso, resistenza,  aspetto superficiale e qualità, inclusa la facilità di riparazione in caso di incidente.
Touring Superleggera ha scelto il carbonio per il cofano, il paraurti, lo splitter anteriore, le minigonne, il portellone posteriore e il profilo estrattore posteriore. Spessori e orientamento delle fibre sono studiati per il miglior rapporto peso/rigidità.
Per la massima precisione e qualità, ogni elemento in CFRP è prodotto per infusione sottovuoto a 120°.

I pannelli di alluminio sono battuti a mano negli atelier milanesi di Touring Superleggera su un modello di epoxy in scala 1:1 che riproduce perfettamente le forme volute.
Finizione e controllo di qualità
I processi di controllo qualità includono test statici e dinamici prima che la vettura venga approvata per l’uso stradale . Un protocollo di verifiche statiche richiede la conformità agli alti standard di allineamento e giochi delle superfici, di qualità di verniciatura e lucidatura, di cuciture e rifiniture interne. Test funzionali sono condotti in camera climatica.

I test dinamici in pista di prova riguardano la tenuta aria e acqua, l’assenza di rumorosità e scricchiolii, la guidabilità, la frenata e tutte gli aspetti funzionali. I collaudi comprendono velocità massima, handling sul bagnato e comportamento su diverse superfici accidentate.
Certificazione
Touring Berlinetta Lusso è certificate EU in base alla direttiva Europea relative alla produzione in piccola seria - EU-Directive 2007/46 EC.
Tempi di consegna e Costi
Il prezzo di Touring Berlinetta Lusso è su richiesta.
Touring Superleggera è in grado di consegnare la vettura completa a sei mesi dal ricevimento della vettura di base (donor car).
Ogni parte prodotta o modificata da Touring Superleggera è coperta da una garanzia illimitata di due anni, soggetta ai consueti termini della produzione industriale.
L’approvvigionamento delle parti prodotte o modificate da Touring sono garantite a vita.
.


SCHEDA TECNICA

Dimensioni

Lunghezza: 4693 mm
Larghezza: 2080 mm
Altezza: 1295 mm
Passo: 2715 mm
Bagagliaio: 187 litri
Serbatoio: 92 litri


Motore

Cilindri/ tipo: V12, 65°
Cilindrata : 6262 cc
Potenza: 545 Kw (740hp) 8250 giri
Coppia Massima : 690 Nm
Omologazione: Euro 5

Consumi

Urbano: 22,5 l/ 100 km
Extra-urbana: 11 l/ 100 km
Combinato: 15 l/ 100 km
Emissioni CO2 (combinato): 350 g/ km

Trasmissione

Trazione posteriore.
Cambio sequenziale elettro-attuato a 7-velocità con paddle-shift e modalità automatica.

Ruote

Pneumatici: Michelin Super Pilot  anteriore 255/35 ZR20 ; posteriore 315/35 ZR20
Cerchioni: Alluminio forgiato

Performance

Velocità Massima stimata: 340 km/h
Accelerazione stimata 0-100 km/h: 3,1 sec



Post più popolari