5° Pechino Parigi 2013 - 28 maggio -29 giugno


 


Dopo 7000 km continua tranquilla la marcia della Lancia Fulvia di Aghem - Fiorio. L’equipaggio Gianmaria Aghem – Piergiovanni Fiorio-Trono su Lancia Fulvia Coupè 1300, unici concorrenti italiani in gara, sull’unica auto italiana, continuano brillantemente ad inanellare le  tappe di questa massacrante competizione, che per la quinta volta vede impegnate auto storiche costruite entro il 1975, su un percorso molto simile a quello che ha visto nel 1907, l’impresa del principe Borghese di Barzini e Guizzardi sulla mitica Itala.

Sono state percorse sinora 17 tappe e ne mancano 12 all’arrivo a Parigi, fissato per il 29 giugno dopo 12.247 km. mancano perciò alla meta poco più di 5.000 km, che certo saranno meno “spacca macchine” di quelli che gli equipaggi si sono lasciati alle spalle.

Resta da percorrere un itinerario che si snoda tra Russia , Ucraina, Slovacchia, Austria, Svizzera e Francia, che prevede ancora un giorno di riposo a Kiev,  in occasione del quale la “fulvietta” verrà controllata dai tecnici savonesi che ne hanno curato la preparazione: Roberto Ratto e Italo Barbieri.
Sinora a dire di Aghem la piccola Lancia si è comportata benissimo non dando cenni di stanchezza malgrado i massacranti 7000 km. già percorsi, durante i quali sinora il guaio maggiore………. una foratura!!! Ci può stare.

Sotto l’aspetto sportivo Aghem - Fiorio Trono sono al nono posto del raggruppamento – vetture costruite entro il 1975 - e al sesto nella loro classe sino a 2000cc. al riguardo da notare che la Fulvia, è la vettura in gara con il motore di minor cilindrata. Un piccolo ma robusto 1300.
Le vetture hanno lasciato stamane Samara per raggiungere dopo 435 km. Saratov al termine di questa

Post più popolari