Al via Automotoretrò




In mostra tutti gli aspetti del collezionismo e le più attuali “correnti” del motorismo l'8 - 9 - 10 - Febbraio 2013 - Lingotto Fiere – Torino ad Automotoretrò, riconosciuta l’anno scorso dalla Regione Piemonte come Manifestazione Internazionale, giunge alla sua 31esima edizione e non sente il logorio degli anni, anzi si dimostra sempre pronta a cogliere i mutamenti del gusto e degli interessi del pubblico.

Infatti l’apertura al “nuovo” ha fatto nascere, quattro anni fa, Automotoracing, il salone dello sport motoristico, per venire incontro alle esigenze del pubblico e agli operatori che  sentivano la necessità di una rassegna, che all’inizio della stagione agonistica, mettesse in contatto gli appassionati, con coloro che operano nei vari ambiti del settore agonistico.
Inoltre da quest’anno la rassegna darà ampio spazio ad una vasta rappresentanza del “tuning” automobilistico e motociclistico, un settore in continua crescita, che vedrà la presenza dei costruttori e dei privati orgogliosi di presentare i loro “gioielli” raccolti in un’area riservata denominata “Expo Tuning Torino”.
Per il mondo del “custom” è in aumento la presenza di tutti i rappresentanti del settore che dopo il successo dell’anno scorso, hanno richiesto spazi sempre più ampi, che saranno occupati da aziende, privati, club e costruttori che daranno vita al “II° Piemonte Custom”
L’attenzione a questi settori, che saranno ospitati nel bellissimo Oval, che quest’anno per la prima volta si aggiunge ai tre classici padiglioni di Lingotto Fiere, non ha diminuito l’attenzione ai classici settori di Automotoretrò primo fra tutti quello delle rievocazioni sarà infatti illustre protagonista:
la  LAMBORGHINI che festeggia nel 2013 i 50 anni della Fondazione avvenuta nel maggio 1963
ad opera del geniale Ferruccio Lamborghini
La casa di Sant’Agata Bolognese, sarà presente con vetture del suo museo, esposte all’interno di un’area tematica al centro al padiglione 2.

Molto qualificata la presenza dell’ASI che ha in programma nel suo stand importanti eventi culturali, saranno presenti i club di Marca: Fiat, Lancia, Alfa Romeo e Peugeot. Per la prima volta a Torino alcuni club stranieri provenienti da Svizzera e Francia e numerosi club del nord-est e del centro Italia.
Di particolare rilievo la presenza della Classic Vehicle Union of China, l’organizzazione cinese entrata a far parte della Fiva, la Federazione Mondiale dei Veicoli d’Epoca.

I vari settori della rassegna saranno così suddivisi:
Padiglione 1 il modellismo, un aspetto in continua espansione, le auto dei privati in vendita e una novità assoluta: l’Asta di auto, moto e automobilia organizzata da San Carlo Aste di Torino.
Padiglione 2, oltre al già citato stand Lamborghini, i club generalisti e di modello, i commercianti di veicoli, gli editori, gli artigiani del restauro, gli artisti che trovano ispirazione nel motorismo d’epoca e un’esposizione tematica dedicata al motociclismo.
Padiglione 3 il gigantesco mercato di accessori, ricambi e oggettistica varia, libri, giornali, manifesti, abbigliamento, giocattoli e automobilia.
Nell’ OVAL Automotoracing che si presenta sempre più completo con la presenza di costruttori, preparatori, componentisti, scuderie e organizzatori. Di particolare rilievo la presenza di BRC, l’industria di Cherasco che ha portato per il secondo anno consecutivo le auto alimentate a gas nel mondo delle corse ufficiali. La Romeo Ferraris, leader nelle elaborazioni estetiche e motoristiche di vario genere e il Team d’Ambra, noto preparatore di auto da rally.
Gli eventi di sabato 9 febbraio:
OVAL ore 15.00 premiazione dei vincitori della seconda edizione del Campionato Piemonte e Valle d’Aosta Rallie – Trofeo Automotoracing con oltre 200 piloti in gara.
Padiglione 1 ore 16,00 Asta di auto, moto e automobilia organizzata da San Carlo Aste di Torino.
Automotoretrò e Automotoracing fruiscono del  patrocinio di Regione Piemonte, Città di Torino, Camera di Commercio di Torino, Automobile Club Torino, CSAI e fruiscono della collaborazione di: ASI Automotoclub Storico Italiano, BRC, Fondazione CRT e Petronas Lubricants.




Post più popolari