RM Auctions, asta da record


Battute all'asta dall'americana RM Auctions, una leggendaria Ferrari  250 GT SWB Berlinetta del 1960 e una rara  Ford GT40 del 1965. La vendita avverrà in occasione dei festeggiamenti di gennaio al Resort & Spa Biltmore di Phoenix, in Arizona. La Ferrari 250 GT del 1960, a quanto riferisce Autoweek,  è l'esemplare numero 17 dei 74 esemplari Competizione prodotti. E' equipaggiata con un motore da corsa V12 elaborazione Colombo e ha il numero di telaio 1905. Nel 1960 la rossa Ferrari SWB è stata venduta in Italia a Renato Bialetti di Omegna. Nel 1967 è stata esportata negli Stati Uniti da un collezionista che si è tenuto la vettura per i successivi 37 anni. La 250 GT è stata esposta a "The Quail Motorsports Gathering", a Pebble Beach, l'evento gioiello dei collezionisti più importanti del mondo. La "rossa" ha poi preso parte a una serie di eventi per auto d'epoca e da turismo.
Secondo la scheda della RM Auctions la vettura è stata poi messa a punto nel 2010 e revisionata  con gli ultimi aggiornamenti dal collezionista Wayne Obry.

La Ford GT40, telaio P/1034, è stata equipaggiata, per l'uso su strada, con accessori come il parabrezza riscaldato, gli specchi retrovisori sui parafanghi, un orologio elettrico, e i silenziatori allo scarico. E 'stata la prima coupe' stradale consegnata nel Regno Unito, acquistata da James Fielding.
Fielding era il presidente della Heenan e Froude, produttore dei banchi prova su cui sono state testate le GT40. Dopo Fielding, l'auto è stata acquistata da Paolo Wheldon che è subito sceso in pista, partecipando a diversi eventi per auto storiche, tra cui le sei ore di Silverstone del 1973. In seguito, la vettura è stata trasferita in Australia dove è rimasta fino al 1982.
In seguito ha anche fatto dei brevi trasferimenti negli Stati Uniti e in Germania. La GT40 è stata restaurata e riportata alla colorazione originale verde pino con le strisce argento, stile Le Mans.

Post più popolari